4 Apr 2020

Quando la cultura d’origine e gli studi nel campo del design si uniscono, ciò che nasce è sempre qualcosa che vale la pena ammirare: è quel che è accaduto al designer di origini tunisine Akram Ghaddab il quale, con la sua collezione di pouf, ha saputo unire una praticità tipicamente contemporanea a una tradizione che affonda le radici nella cultura araba.

La collezione in questione s’intitola Azaru e comprende una serie di pouf, che richiamano l’artigianato tunisino più autentico perché realizzato ancora oggi da maestri artigiani. Questi comodi pouf presentano una forma particolare a croce con le estremità bombate, decisamente ergonomica.

La parte di superficie corrispondente alla seduta è di colore grigio topo, mentre quella in altezza presenta fantasie delle più varie: alcuni hanno righe colorate verticali, che donano volume, mentre altri presentano onde sinuose che conferiscono movimento.

Queste si colorano di tonalità forti, che aggiungono vivacità e tipicità agli elementi. Inoltre, grazie al loro essere modulabili e alla loro forma studiata ad arte, i pouf della collezione Azaru possono essere uniti in maniera tale da formare una sorta di divano, ideale per arricchire un living moderno, oltre che estremamente comodo. Infine, i pouf Azaru sono completamente rivestiti in tessuto vellutato e soffice al tatto.

blank

Il Pouf Azaru Design

Sono dei pouf ergonomici che hanno una forma fuori dal comune, l’obiettivo del designer Akram GHADDAB era quello di ispirarsi alle forme organiche, e con l’utilizzo di tessuti in fibra vegetale moderni realizzare dei veri e propri oggetti di arredo. La caratteristica principale è la possibilità di utilizzare due o più pouf per formare un divano.

blank

blank