9 Apr 2019

Con l’esploit del vintage, anche nel settore dell’arredamento, stanno tornando in auge elementi decorativi e stili che sono identificativi di periodi della storia recente: un esempio è la carta da parati anni 70, una vera e propria riscoperta delle ultime tendenze d’arredo. Decoratori d’interni e designers infatti, hanno incoronato la carta da parati anni 70 come elemento decorativo per eccellenza, grazie alle sue molteplici fantasie, adatte non soltanto ad ambienti come il soggiorno o le camere da letto, ma addirittura anche per spazi tendenzialmente umidi come bagno e cucina.

Nonostante venga adoperata principalmente per l’area living, occorre sempre tenere in conto dell’umidità dell’ambiente dove si vuole applicare la carta da parati e di altri fattori come le irregolarità delle pareti oppure la luminosità della stanza nonché lo stile d’arredo.

Vediamo allora alcune delle fantasie più comuni della carta da parati anni 70 e gli ambienti di casa ai quali si addicono meglio.

Carta da parati anni 70: floreale e stampe metropolitane per la cucina

Molti di noi pensano alla carta da parati con fantasia floreale: in effetti fiori grandi o piccoli sono un must della carta da parati anni 70, siano essi colorati in maniera vivace o a malapena. I motivi floreali conferiscono un tocco di raffinatezza alla cucina, a maggior ragione se parliamo di cucine integrate con la zona pranzo. Infatti, la carta da parati può essere applicata a quelle pareti che connettono lo spazio della cucina a quella della zona pranzo o della penisola, per donare un tocco di eleganza ad uno spazio prettamente dedicato al cibo.

Se invece la nostra cucina è moderna e vogliamo conferire un tocco urban deciso, possiamo optare per una carta da parati dal sapore metropolitano o industrial, che saranno in grado di valorizzare l’allure moderna dell’arredamento contemporaneo. E’ importante ricordare che la carta da parati che riproduce immagini metropolitane deve essere abbinata a un arredo dalle tonalità a contrasto (bianco/nero) e dalle linee pulite.

Carta da parati anni 70: barocca o glamour per l’area living

Se volete osare con la carta da parati, potreste valutare l’idea di scegliere una fantasia barocca in chiave contemporanea per il soggiorno di casa: tuttavia questa scelta deve essere meditata e ben studiata, magari optando per un arredo dalla forte personalità, impreziosito da elementi di design contemporaneo. La carta da parati anni 70 con pattern barocchi esalta le forme moderne e crea contrasti con materiali di uso attuale come il plexiglass.

Se da un lato abbiamo i ghirigori del barocco, dall’altro possiamo scegliere invece una carta da parati glamour, le cui fantasie sono realizzate con tecniche di stampa all’avanguardia e si caratterizzano per dettagli particolari come stampe 3D o iridescenza, donando movimento e luminosità al living.

Geometrie o motivi optical per il bagno

Continuiamo questa rassegna riguardo la carta da parati anni 70 considerando la possibilità di abbellire il nostro bagno con la carta da parati: ebbene sì, anche in un ambiente umido come il bagno, la carta da parati può essere utilizzata per decorare, meglio se una parete e il più possibile distante da fonti d’acqua, a patto che si arieggi con costanza lo spazio soprattutto dopo aver fatto la doccia o un bagno caldo.

Per un bagno iper moderno o per conferire semplicemente movimento senza eccedere, possiamo scegliere una carta da parati dai motivi geometrici oppure optical, nei colori che più preferiamo. Alla carta da parati geometrica possiamo abbinare sanitari e mobiletti dalle linee pulite ma tondeggianti, così da creare un elegante contrasto; allo stesso modo, consigliamo di scegliere elementi dalle linee rette ad una carta da parati optical.

blank

Romanticismo in camera da letto

In questa rassegna non poteva mancare la camera da letto, l’ambiente di casa che viviamo di più e principalmente mentre dormiamo. Essendo questo spazi un luogo intimo, la carta da parati per eccellenza è quella dalla fantasia romantica, capace di risvegliare in noi ricordi rassicuranti, in grado di rilassare la nostra mente e farci sentire al sicuro.

Insomma, la carta da parati è perfetta per qualsiasi ambiente di casa, per valorizzare un angolo buio o privo di vitalità o semplicemente dare un tocco personale e unico alla propria casa.