22 Mar 2017

Una seduta-pouf dal design leggero, divertente, gioioso e iper-versatile. Il suo nome è Joy e il suo ideatore è il designer Sergio Bellin. Curiosi di ammirarne profili e dettagli? Dovrete aspettare solo la prossima edizione del Salone del Mobile 2017; ma intanto, eccone un’anticipazione!

Joy è una collezione di sedute-pouf rivestita con pregiate texture dall’aria irriverente e gioiosa e che gioca sui binomi diversamente colorati dei tessuti. Un nuovo concetto di seduta che con le sue linee e colori risulta immediatamente empatica; un complemento che per sua natura può facilmente arredare spazi casa, ufficio, contract sull’onda della sempre maggiore contaminazione fra ambienti pubblici e privati, di lavoro o domestici.

Seduta-pouf Joy, linee semplici, grande funzionalità e design unico

Joy arreda e caratterizza ambienti versatili e multiformi, mostra una sagoma leggermente affusolata verso l’apice della seduta esaltata dal cambio di colore dei tessuti.

Una scelta di design dalle linee semplici ma non scontate poiché proprio dalla sua semplicità ne esce un elemento unico, vivace e allo stesso tempo estremamente funzionale.

blank

Rilassanti oscillazioni

La seduta-pouf è stata studiata in tre declinazioni: con base fissa, con rotelline e oscillante. Quest’ultima, oltre ad enfatizzare il lato anche giocoso di Joy, è stata progettata in considerazione di criteri ergonomici: l’equilibrio e la stabilità della seduta favoriscono, infatti, una corretta e rilassante postura.

blank

Molteplici tessuti e colori per la personalizzazione di ogni tipo di ambiente

Joy è proposto in un’ampia gamma di tessuti e colori per offrire ricercati e vividi accostamenti a seconda dello spazio da arredare.

blank