8 gennaio 2015

Budapest, il tavolino minimale ed elegante, come la città di cui porta il nome, anche questo tavolino è formato da due pezzi che unendosi danno vita a una forma nuova. E’ un tavolino funzionale, che si mette in luce per la delicata eleganza e pulizia delle forme. Il contrasto di materiale e finiture esalta la dualità degli elementi. Bello, pratico e dal design minimale che gli consente di essere sempre in armonia con gli arredi di qualsiasi ambiente.

Budapest, il tavolino minimale ed elegante

E’ solo dall’unione dei due singoli elementi che prende forma e funzione Budapest. L’essenzialità delle sue linee, valorizzata dal contrasto di colore, lo rendono un arredo funzionale e facilmente inseribile in contesti diversi. Ideato dal designer italiano Francesco Rotondale, per formabilio.