9 novembre 2016

Un comfort visivo prima ancora che tattile, quello di Somnia, il nuovo letto che avvia la collaborazione tra il designer, due volte Compasso d’Oro, e l’azienda leader del Bed in Italy: il concetto di morbidezza si dilata, mentre la struttura portante viene inondata di elementi soffici che invitano ad abbandonarsi al mondo dei sogni.

letti-design-dorelan-d_sign-collection-somnia-iacchetti-3

Letto Somnia, ultra morbidezza per sognare

Dal Pantheon della mitologia greca Giulio Iacchetti ha derivato il nome del primo letto disegnato per Dorelan: Somnia, personificazione del sogno, figlio della dea Notte e di Erebo. Più che un letto, Somnia è infatti un vero e proprio luogo di morbidezza che, nell’abbondanza di elementi soffici, invita irresistibilmente ad abbandonarsi al mondo dei sogni.

«Con Somnia ho pensato di dilatare il concetto di “morbidezza” a tutto il letto – spiega il designer Giulio Iacchetti –. La struttura portante è totalmente inondata e coperta da elementi soffici. La testiera del letto è un tripudio di cuscini in cui immergersi: la mia idea è che la comodità e il comfort del letto debbano essere percepiti dagli occhi ancor prima che dal corpo che vi si adagia. Ho lavorato sul concetto di desiderio di riposare, pregustare cioè, sin dal primo sguardo, il relax che potremo assaporare nell’abbraccio di questo letto».

letto-somnia-dorelan-design-iacchetti

Somnia entra a far arte della linea Lab_Style della D_Sign Collection (art director Enrico Cesana), caratterizzata da uno stile naturale, morbido e dalla forte personalità. Tessuti naturali in lino e cotone creano sensazioni ricche di contrasti tra freschezza e calore, leggerezza e morbidezza.

 

Il letto è personalizzabile con decine di rivestimenti a disposizione, dal nabuk alla pelle naturale, dal velluto al misto lino e juta, e in tutte le varianti colore della gamma Dorelan.