9 gennaio 2017

La casa è il luogo del riposo, del ristoro, è il luogo per ritrovare se stessi. E quando si è lontani da casa? Come supplire all’assenza del proprio nido? Ci ha pensato il designer Gerardo Osio, con la progettazione di uno spazio minimalista da portare ovunque. Tutto il necessario è concentrato in una borsa comoda e capiente, trasportabile con estrema facilità.

borsa-design

 

Nomadic Life, lo spazio minimalista ispirato alla cultura giapponese

Al giorno d’oggi le persone viaggiano moto; le esigenze lavorative hanno fatto del nomadismo una realtà diffusa. Questo tipo di stile di vita crea una tendenza a perdere il senso di appartenenza ad un luogo e a perdere il contatto con se stessi, travolti da un incessante tram tram.

spazio-minimalista-cultura-giapponese

Lo spazio minimalista Nomadic Life vuole superare gli ostacoli della modernità, offrendo una selezione di oggetti semplici, che rievoca il calore domestico.

artigianato-giapponese

Gli oggetti sono realizzati artigianalmente in rame, legno, pelle, paglia, cotone e pietra. Invecchiando e portando i segni dell’uso e del tempo, i materiali naturali sono i più indicati a trasmettere il senso di appartenenza quando vengono utilizzati.

design-minimalista

Ispirato alla cultura giapponese e ai mestieri tradizionali, il design è semplicità, pratico ed essenziale.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con sei diversi laboratori di artigianato tradizionale giapponesi di Kyoto, Fukui e Okayama.