11 aprile 2017

Contaminare, agire trasversalmente tra le varie culture del “fare” Made in Italy, è la chiave di volta del cantiere Sanlorenzo, ai vertici della classifica mondiale della produzione di yacht oltre i 24 metri, per raccontare un modo diverso di vivere il mare ed uscire da una cristallizzazione che teneva scollegata la nautica dalle correnti linguistiche del nostro tempo. È per questo che Sanlorenzo ha coinvolto per primo nei progetti d’interior dei suoi yacht sartoriali, alcuni dei più autorevoli designer italiani, come Dordoni Architetti, Antonio Citterio Patricia Viel e Piero Lissoni, oltre a tessere un rapporto organico con le aziende di arredamento più rappresentative della qualità e del gusto contemporaneo. Vero e proprio atelier della nautica, Sanlorenzo, ha scelto l’appuntamento principe del mondo del design per raccontarsi, comunicando quella trasversalità che l’ha resa un’unicum nel proprio settore.

In occasione del FuoriSalone 2017, l’azienda ha così portato a Milano negli spazi de La Triennale, punto di riferimento in città nell’ambito dell’architettura e del design, l’istallazione Sanlorenzo: Il Mare a Milano.
L’evento è stato pensato per immergere i passanti nel mondo dello Yacht Design, alterando il paesaggio cittadino: lo spazio antistante la Triennale di Milano è stato trasformato, attraverso una grande proiezione a terra, in diversi mari che si alternavano ad evocare un’ipotetica traversata nei luoghi più remoti del pianeta mentre ai piedi della scalinata della Triennale un “molo” permetteva al visitatore di assistere alla proiezione “au bord de la mer”.

L’installazione ha coinvolto anche gli spazi interni della fondazione dove un’intera sala è stata dedicata alla presentazione delle grandi famiglie di yacht prodotte da Sanlorenzo (SL, SD e Superyacht) e al racconto delle collaborazioni con Dordoni Architetti, lo studio Antonio Citterio Patricia Viel e Piero Lissoni.Vero e proprio atelier della nautica, Sanlorenzo, ha scelto l’appuntamento principe del mondo del design per raccontarsi, comunicando quella trasversalità che l’ha resa un’unicum nel proprio settore.

Un’esperienza immersiva nella realtà di Sanlorenzo, di cui la città di Milano, capitale europea del design, ha rappresenta la cornice ideale per raccontare quei valori stilistici e di progettazione ma anche la tradizione manifatturiera e la vocazione al bespoke che avvicinano fortemente l’azienda al mondo del design.