23 giugno 2015

Una rivisitazione artistica del più antico degli orologi, la Clessidra. Utilizzato nell’antichità per stimare il tempo trascorso, il dispositivo è reinterpretato come oggetto attuale, attraverso una forma intuitiva ed essenziale.

Ideato da Mnemosi, il sottovaso Clessidra oltrepassa la mera funzionalità dell’orologio ed impone una riflessione sulla fugacità della vita. Lo scorrere del tempo è rappresentato come fenomeno dinamico, che, al suo passaggio, incide e trasforma la realtà circostante …

L’uomo acquista equilibrio e saggezza, ma anche le cose si trasformano ed acquisiscono valore. Gli oggetti diventano custodi del passato e si raccontano attraverso i segni che ne corrodono i materiali e ne scalfiscono la superficie.

sottovaso-marmo-di-carrara

L’ingegnosa Clessidra in marmo ed alabastro

Il sottovaso Clessidra conquista con il suo design materico, valorizzato dalla pietra naturale, che arreda l’ambiente con superba eleganza.

Il valore aggiunto è nella trasformazione dell’oggetto, nel cambiamento progressivo che invita alla riflessione.

Fluire del tempo, metamorfosi e caducità della vita si svelano attraverso la mutevolezza della superficie materica, dove la parte realizzata in alabastro si erode man mano che l’acqua scorre su di essa, fino al punto di scomparire, lasciando solo la parte in marmo di Carrara.

dispositivo-clessidra